Sei in:Home» Paesaggio

Paesaggio

Ciò che noi oggi definiamo paesaggio è stato oggetto di interventi legislativi già all’inizio del secolo. La legge n. 778 del 1922 e, successivamente, la legge n. 1497 del 1939 erano improntate a una concezione estetizzante, che identificava il paesaggio con la veduta d’insieme, il panorama, la "bellezza naturale" (come recitavano i testi di legge).

Solo nel 1985 la legge n. 1497/39 è stata integrata dalla legge n. 431 (la cosiddetta “legge Galasso”), che ha a sua volta spostato il fulcro tematico sull’ambiente naturale da preservare. Si è così passati da una concezione percettivo-estetica del paesaggio a una visione fondata quasi esclusivamente su dati fisici e oggettivi.

La distinzione operata in seguito (inizialmente a livello teorico e quindi recepita negli strumenti legislativi) tra «paesaggio» e «ambiente» ha contribuito a definire il primo come prodotto dell’opera dell’uomo sull’ambiente naturale, in una visione quindi improntata alla storicità e in grado anche di recuperare quella dimensione estetica che, in anni anche recenti, sembrava perduta.

Il Codice dei beni culturali e del paesaggio ha fatto propri gli orientamenti più avanzati in merito alla definizione di paesaggio, sancendo l'appartenenza a pieno titolo di quest'ultimo al patrimonio culturale. Un riferimento fondamentale nell’elaborazione del testo di legge è stata la Convenzione Europea del Paesaggio (stipulata nell'ambito del Consiglio d'Europa), aperta alla firma a Firenze il 20 ottobre 2000 e ratificata dal nostro paese nel 2006.

L’aspetto identitario è uno dei punti cardine della Convenzione ed è richiamato dal comma 2 dell’articolo 131 del Codice (“Il presente Codice tutela il paesaggio relativamente a quegli aspetti e caratteri che costituiscono rappresentazione materiale e visibile dell'identità nazionale, in quanto espressione di valori culturali”).

Notizie

Procedure di valutazione di piani, programmi, opere e interventi di competenza della Direzione generale BeAP in materia di tutela del paesaggio

Indicazioni operative per il coordinamento degli uffici centrali e periferici

Normativa: Circolare

Procedure di valutazione di piani, programmi, opere e interventi di competenza della Direzione generale BeAP in materia di tutela del paesaggio - Indicazioni operative per il coordinamento degli uffici centrali e periferici - Conferma, parziale rettifica e integrazione delle disposizioni di cui alla circolare DG PBAAC n. 5/2010.

02/02/2016


Supporto informatizzato all'attività di tutela del paesaggio - Evoluzione del sistema SITAP

Interventi di sviluppo tecnologico e arricchimento informativo

Normativa: Circolare

Nel corso del 2014 questa Direzione generale, proseguendo l’attività avviata nel biennio precedente con la reingegnerizzazione integrale del sistema, ha posto in essere ulteriori interventi di sviluppo tecnologico e arricchimento informativo del SITAP - Sistema Informativo Territoriale Ambientale e Paessaggistico. Le nuove implementazioni hanno interessato sia le funzionalità di consultazione (navigazione geografica e ricerca su base alfanumerica dei vincoli), sia quelle gestionali (aggiornamento della banca dati, supporto informatizzato ai procedimenti legati alla tutela, gestione amministrativa del sistema).

02/02/2016


Ricognizione atti di indirizzo, direttive e linee guida in materia di: pianificazione paesaggistica, gestione contenzioso, valutazione del corretto inserimento paesaggistico di grandi opere e interventi

Ricognizione atti di indirizzo DG BeAP

Normativa: Circolare

Al fine di supportare l’azione dell’Amministrazione nelle sue articolazioni periferiche, nonché in un’ottica di sintesi e rilancio dell’esperienza operativa di coordinamento maturata negli ultimi anni, si propone una ricognizione degli atti di indirizzo emanati da questa Direzione con riguardo alle fattispecie indicate in oggetto

01/02/2016


Convenzione con Dip. Ingegneria Civile e Ambientale Università di Perugia per studio problematiche legate a tutela e valorizzazione patrimonio culturale a rischio catastrofi naturali mediante interventi paesaggisticamente e ambientalmente compatibili

Stipula convenzione nel quadro di collaborazione istituzionale ex art. 15 L. n. 241/1990

Articolo:

Direzione generale belle arti e paesaggio. Procedura di stipula convenzione con Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell’Università di Perugia per l’elaborazione di uno studio finalizzato alla definizione di indicazioni progettuali propedeutiche alla scelta delle soluzioni tecniche di consolidamento e protezione del patrimonio culturale minacciato da rischio idrogeologico e sismico, compatibili con la natura di bene culturale

15/12/2015


Affidamento servizio di assistenza manutentiva e supporto tecnico alla gestione del SITAP (codice CIG: ZD216CA048): comunicazione esito gara

Procedura di affidamento tramite ricorso a MePA CONSIP (RDO n. 996816/2015)

Articolo:

SITAP screen
Ad esito della procedura in oggetto, si rende nota l'aggiudicazione della gara e l'affidamento del relativo servizio, al costo complessivo di euro 11.599,00 (undicimilacinquecentonovantanove/00) con esclusione dell’I.V.A, a beneficio della ditta GIS Meeting s.r.l.

25/11/2015


Affidamento servizio di assistenza manutentiva e supporto tecnico per la gestione del sistema SITAP (codice CIG: ZD216CA048)

Procedura di affidamento tramite ricorso a MEPA CONSIP (RDO n. 996816/2015)

Articolo:

SITAP screen
Direzione generale belle arti e paesaggio. Procedura per l’affidamento tramite ricorso a MePA CONSIP di un servizio di assistenza manutentiva e supporto tecnico alla gestione del SITAP - Sistema Informativo Territoriale Ambientale e Paesaggistico

25/11/2015


Progetto di ricerca "Le terre da esplorare. Interventi di trasformazione del territorio - individuazione delle misure necessarie per il corretto inserimento" .... (vedi documento)

Documento definitivo

Normativa: Circolare

Si fa seguito alla precedente circolare n. 8 del 8/02/2013, relativa al Progetto di ricerca denominato "La pianifìcazione ,paesaggistica. Le terre da esplorare. Interventi di trasformazione del territorio-individuazione delle misure necessarie per il corretto inserimento" la cui attuazione è stata 'affidata all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" -Dipartimento DATA, tramite Convenzione sottoscritta nel corso dell'anno 2012.
Il documento finale di questa ricerca, allegato alla presente circolare, può rappresentare un utile strumento di lavoro indirizzato a tecnici e funzionari del MiBAC,
degli Uffici territoriali ministeriali e delle Regioni, che nel corso delle attività di valutazione dei progetti o nell'elabora~ione dei piani Paesaggistici potranno disporre di utili suggerimenti e indirizzi rispetto al più corretto ed idoneo inserimento delle grandi opere nel contesto paesaggistico interessato.(continua)

Scarica il documento.
ATTENZIONE il peso complessivo del documento è di 64 MB ed il formato è
PDF

17/08/2015


Presentazione della candidatura italiana al Premio del paesaggio del Consiglio d’Europa: "Parco agricolo dei Paduli"

Progetto presentato dall’Associazione LUA (Laboratorio Urbano Aperto)

Articolo:

Premio Paesaggio 2014-2015 - Paduli
Il 28 aprile, alle ore 9.30 presso il MiBACT, Salone del Consiglio Nazionale, via del Collegio Romano 27

27/04/2015


Tavola rotonda a Brescia: “Paesaggi urbani e periurbani. Esperienze e proposte”

Articolo:

Tavola rotonda a Brescia: “Paesaggi urbani e periurbani. Esperienze e proposte”

Venerdi 17 Aprile 2015 – dalle 14,30 alle 19,00 Chiesa di San Cristo, Via Piamarta 9 – Brescia
 

24/04/2015


Il progetto selezionato come Canditura italiana al Premio Europeo del paesaggio

Articolo: editoriale

Premio Paesaggio logo-quadrato-2014
Il progetto selezionato come Canditura italiana al Premio è risultato essere quello del ‘PARCO AGRICOLO DEI PADULI’, presentato dall’Associazione LUA (Laboratorio Urbano Aperto).

27/01/2015


    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  succ.   ultima