Sei in:Home» Paesaggio

Paesaggio

Ciò che noi oggi definiamo paesaggio è stato oggetto di interventi legislativi già all’inizio del secolo. La legge n. 778 del 1922 e, successivamente, la legge n. 1497 del 1939 erano improntate a una concezione estetizzante, che identificava il paesaggio con la veduta d’insieme, il panorama, la "bellezza naturale" (come recitavano i testi di legge).

Solo nel 1985 la legge n. 1497/39 è stata integrata dalla legge n. 431 (la cosiddetta “legge Galasso”), che ha a sua volta spostato il fulcro tematico sull’ambiente naturale da preservare. Si è così passati da una concezione percettivo-estetica del paesaggio a una visione fondata quasi esclusivamente su dati fisici e oggettivi.

La distinzione operata in seguito (inizialmente a livello teorico e quindi recepita negli strumenti legislativi) tra «paesaggio» e «ambiente» ha contribuito a definire il primo come prodotto dell’opera dell’uomo sull’ambiente naturale, in una visione quindi improntata alla storicità e in grado anche di recuperare quella dimensione estetica che, in anni anche recenti, sembrava perduta.

Il Codice dei beni culturali e del paesaggio ha fatto propri gli orientamenti più avanzati in merito alla definizione di paesaggio, sancendo l'appartenenza a pieno titolo di quest'ultimo al patrimonio culturale. Un riferimento fondamentale nell’elaborazione del testo di legge è stata la Convenzione Europea del Paesaggio (stipulata nell'ambito del Consiglio d'Europa), aperta alla firma a Firenze il 20 ottobre 2000 e ratificata dal nostro paese nel 2006.

L’aspetto identitario è uno dei punti cardine della Convenzione ed è richiamato dal comma 2 dell’articolo 131 del Codice (“Il presente Codice tutela il paesaggio relativamente a quegli aspetti e caratteri che costituiscono rappresentazione materiale e visibile dell'identità nazionale, in quanto espressione di valori culturali”).

Notizie

Specifiche tecniche per la predisposizione e la trasmisione della documentazione in formato digitale per le procedure di VAS e VIA ai sensi del d.lgs. 152/2006 e s.m.i.

Normativa: Circolare

Nell'ambito delle attività promosse da questa direzione generale al fine di standardizzare le modalità istruttorie e i rapporti con i proponenti nelle procedure attinenti alla tutela del paesaggio, d'intesa con la Direzione generale per le valutazioni ambientali del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare si è proceduto all'elaborazione del documento relativo alle "Specifiche tecniche per la predisposizione e la trasmissione della documentazione in formato digitale per le procedure di VAS e VIA ai sensi del d.lgs. 152/2006 e s.m.i."

02/04/2014


Progetto di ricerca "Le terre da esplorare. Interventi di trasformazione del territorio" - Rapporto intermedio (Fase II)

Normativa: Circolare

"Le terre da esplorare. Interventi di trasformazione del territorio: individuazione delle misure necessarie per il corretto inserimento" - Progetto di ricerca nell'ambito delle attività di competenza della Direzione generale PaBAAC con finalità di indirizzo della pianificazione paesaggistica e di definizione delle linee guida per l'assetto del territorio ex art. 145 del Codice dei beni culturali e del paesaggio - Rapporto intermedio (Fase II)

08/02/2013


Valutazione Ambientale Strategica del Piano di Sviluppo su sito Terna TERNA 2012

Consultazione pubblica piano e rapporto ambientale

Articolo: approfondimento

terna
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del  21/12/2012 il   Piano di Sviluppo della Rete Trasmissione elettrica Nazionale 2012
(leggi i documenti allegati - avviso e parere MiBAC VAS Terna 2011 - e consulta i link proposti)

24/01/2013


Modulo giuridico-amministrativo / Attività 1 / Relazione finale - Richiesta collaborazione e osservazioni

POAT MiBAC (Ob. II.4 del PON Governance e Assistenza Tecnica FESR 2007-2013) Linea di attività II.c: «La Pianificazione paesaggistica: la collaborazione istituzionale»

Normativa: Circolare


27/07/2012


“Sole vento e mare - Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane”

Premiazione progetti 2011 e lancio Concorso Internazionale 2012

Articolo: approfondimento

Locandina premiazione 3
Si è svolta a Roma la premiazione del concorso internazionale di idee “Sole vento e mare - Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane”, promosso da Marevivo con GSE, ENEA, Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l'architettura e l'arte contemporanee - , Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Segretariato Generale – e Citera dell'Università di Roma La Sapienza.

16/05/2012


"Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane"

Evento: appuntamenti speciali

Luogo: Roma, Via di S. Michele 22
Data: 16 maggio 2012 

Locandina premiazione
Premiazione del Concorso d’idee Internazionale “Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane" nell’ambito del Progetto “Sole vento e mare: energie rinnovabili e paesaggio”

11/05/2012


Codice dei beni culturali e del paesaggio - Art. 143, c. 1, lett. c): ricognizione delle aree tutelate per legge ai sensi dell'art. 142, c. 1, lett. c)

Normativa: Circolare

La Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Puglia ha sottoposto a questa Direzione generale la questione della mancata ricognizione ai sensi dell'art. 143, comma 1, lettera c), di un corso d'acqua in sede di copianificazione paesaggistica. L'analisi del quesito ha assunto per questa Direzione generale una particolare importanza, da cui l'opportunità di approfondire quanto già reso pubblico sul tema con la circolare DG PBAAC n. 12/2011, rendendo partecipi gli uffici in indirizzo degli approfondimenti in merito.

16/04/2012


Concorso d’idee Internazionale “Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane”

Articolo:

Si è riunita il 29 marzo 2012 la Giuria del Concorso d’idee Internazionale “Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane” - Edizione 2011, per la selezione dei progetti cui assegnare i premi previsti per le diverse categorie di partecipanti e tipologie progettuali.

13/04/2012




prima  prec.  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  succ.   ultima